Navigation

Messaggio in bottiglia recapitato dopo 132 anni

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 07 marzo 2018 - 13:01
tvsvizzera/spal con RSI (TG del 7.3.2018)

Una strana bottiglia nascosta tra le dune di una remota spiaggia nella costa occidentale dell’Australia aveva attirato l’attenzione di una famiglia di Perth.

Ma mai gli Illman avrebbero immaginato che avevano tra le mani il più antico messaggio in bottiglia affidato ai flutti dell’oceano. Non si tratta però di una comunicazione romantica di un marinaio o di una richiesta d’aiuto di un naufrago.

La lettera all’interno della bottiglia invita infatti il lettore a contattare il consolato tedesco. Il problema, non di poco conto, è che il messaggio è indirizzato ai diplomatici nominati dal Kaiser Guglielmo I.

Le ricerche che hanno coinvolto le autorità tedesche hanno permesso infatti di stabilire che si trattava di uno scritto lanciato nel 1886 dalla nave Paula nel quadro di un esperimento scientifico sulle rotte oceaniche e marittime condotto dall'Osservatorio Navale Tedesco.

"Incredibilmente, una ricerca d'archivio in Germania ha trovato il giornale di bordo originale della nave Paula, nel quale c'è una nota del 12 giugno 1886 scritta dal capitano che registra il fatto che una bottiglia era stata gettata in mare, alla deriva. La data e le coordinate corrispondono esattamente a quelle sul messaggio della bottiglia", ha affermato il dottor Ross Anderson, del Western Australian Museum dove ora verrà esposto per due anni il pregiato reperto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.