Navigation

Inaugurata (finalmente) l'autostrada transgiurassiana

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 03 aprile 2017 - 19:52
tvsvizzera/spal con RSI (TG del 3.4.2017)

Ci sono voluti 30 anni ma alla fine anche l’ultimo tratto tra Court e Loveresse dell’autostrada A16 che collega Bienne (Canton Berna) alla Francia attraverso il Giura è stato ultimato e aperto al traffico.

Per il completamento dei quasi 10 chilometri mancanti nella Valle di Tavannes è stato necessario realizzare imponenti infrastrutture, in particolare diverse gallerie, che ne hanno ridotto l’impatto sul delicato territorio attraversato del tracciato autostradale.

La conclusione dei lavori della Transgiurassiana costituisce un importante traguardo nel settore delle mobilità nella Svizzera occidentale. La regione, ha sottolineato nel corso della cerimonia di inaugurazione a Tavannes la presidente della Confederazione Doris Leuthard, “non è più situata una periferia”.

E in questo senso “c’è voluto del tempo, ma siete stati più veloci dei vallesani”, ha continuato la ministra dei trasporti, alludendo al cantiere infinito dell’A9 che solo tra una decina d’anni raggiungerà Briga.

Gli 85 chilometri dell’A16 tra il lago di Bienne e la Francia sono costati 6,5 miliardi di franchi (circa 6 miliardi di euro).     

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.