Navigation

Da Genova a Lugano in poco più di un'ora

Una volta conclusa Alptransit con l'apertura della galleria di base del Monte Ceneri e ultimato il cosiddetto Terzo Valico, da Genova alla Svizzera le merci ci metteranno poco più di un'ora. È quanto è stato annunciato durante il convegno a Lugano 'Un mare di Svizzera'.

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 marzo 2018 - 17:27
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno

L'incontro a Lugano è stato organizzato dall'Autorità portuale di Genova-Savona. L'idea, quella di richiamare l'attenzione sull'importanza della realizzazione di opere infrastrutturali ritenute strategiche sull'asse del trasporto merci sud-nord Europa.

Terzo Valico tra Liguria e Piemonte

Come detto, al centro del convegno luganese il Terzo Valico e il collegamento Alptransit tra Italia e Svizzera. Grazie all'apertura di queste infrastrutture, nei prossimi anni sarà possibile per le merci viaggiare da Genova al centro europa in treno - passando dalla Svizzera - senza superare i 500 metri". 

Il "pericolo" M5S

"Le parole poco convincenti di fermare il Terzo Valico sono una follia che ci riporta nel passato, è poco convinto anche chi le dice". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti durante il covegno italo-svizzero sulle infrastrutture interviene sulla proposta del M5S di fermare i cantieri in corso per la costruzione dell' alta velocità ferroviaria Genova-Milano. "Bisogna andare avanti con determinazione, sostenere gli investimenti, come tutti quelli indispensabili allo sviluppo del nostro territorio - continua -. I 5 stelle non hanno la maggioranza in Parlamento, come purtroppo nessuno schieramento, la loro politica oscurantista non troverà la forza in Parlamento".
 

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?