La televisione svizzera per l’Italia

Trasporti pubblici gratuiti? È contrario alla Costituzione svizzera

chiesa con in primo piano immagine di un tram
In Svizzera i trasporti pubblici gratuiti rimangono una visione. © Keystone / Gaetan Bally

Il Tribunale federale ha invalidato un'iniziativa popolare per trasporti pubblici gratuiti presentata nel Canton Friburgo. La sentenza fa giurisprudenza e influirà su altre proposte simili su cui si sta discutendo in alcuni Cantoni.

La più alta istanza giudiziaria svizzera ha confermato la decisione del Parlamento cantonale friburghese, che il 20 maggio 2022 aveva già invalidato l’iniziativa perché violava il diritto di rango superiore.

Il Partito socialista e i Verdi, all’origine della proposta su cui si sarebbe in teoria dovuto pronunciare l’elettorato friburghese, avevano quindi interposto ricorso presso il Tribunale federale. Il testo dell’iniziativa prevedeva che i trasporti pubblici fossero finanziati interamente mediante le imposte.

+ Tutti i tentativi fatti finora in Svizzera per rendere gratuiti i trasporti pubblici sono falliti alle urne

I giudici della Corte di Losanna sono giunti alla conclusione che il progetto è contrario all’articolo 81a capoverso 2 della Costituzione federale, secondo cui “i costi dei trasporti pubblici sono coperti in misura adeguata dai prezzi pagati dagli utenti dei trasporti pubblici”.

Per il Tribunale federale, l’argomentazione avanzata dai ricorrenti secondo cui si riferirebbe soltanto al traffico ferroviario e non al trasporto con autobus, che rappresenta il punto focale dell’iniziativa cantonale, “non è corretta”.

“L’articolo costituzionale in questione persegue due obiettivi contrapposti – si legge nel comunicatoCollegamento esterno diramato venerdì. Da un lato, la mobilità non può essere troppo conveniente, se così fosse la domanda crescerebbe a dismisura causando costi d’investimento e costi susseguenti sempre maggiori, che potrebbero finire col soffocare il sistema; dall’altro, i trasporti pubblici non possono essere troppo costosi, altrimenti si comprometterebbe l’obiettivo di trasferire il traffico viaggiatori dalla strada alla ferrovia. L’intento del Costituente di trovare un equilibrio tra questi due aspetti esclude che gli utenti dei trasporti pubblici non debbano sostenere alcun costo”.

La sentenza del Tribunale federale fa giurisprudenza e avrà immancabilmente un impatto su iniziative simili allo studio o già lanciate in altri Cantoni, ad esempio a Neuchâtel, Vaud e Ginevra.

Attualità

Soccorritori a bordo del fiume dove sono scomparsi i due bus.

Altri sviluppi

Due bus travolti da una frana in Nepal, 66 persone disperse

Questo contenuto è stato pubblicato al Due autobus su cui viaggiavano 24 e 42 persone sono improvvisamente stati travolti da una frana e sono precipitati in un fiume. L’incidente è avvenuto venerdì a Simaltal, a circa 120 chilometri a ovest della capitale del Nepal, Kathmandu.

Di più Due bus travolti da una frana in Nepal, 66 persone disperse
L'impalcatura crollata.

Altri sviluppi

Crolla un’impalcatura a Prilly vicino a Losanna, morte tre persone

Questo contenuto è stato pubblicato al Due persone sono morte venerdì mattina nel crollo di un'impalcatura a Prilly, ad ovest di Losanna. Quattro persone sono rimaste gravemente ferite e altre cinque hanno riportato lesioni minori.

Di più Crolla un’impalcatura a Prilly vicino a Losanna, morte tre persone
Una vettura della polizia di San Gallo.

Altri sviluppi

Un uomo ferisce con un machete cinque persone a San Gallo

Questo contenuto è stato pubblicato al Un uomo di 34 anni ha ferito ieri sera con un machete cinque persone, alcune delle quali gravemente, all'interno e all'esterno di un condominio di San Gallo.

Di più Un uomo ferisce con un machete cinque persone a San Gallo
Il learning center del politecnico federale di Losanna.

Altri sviluppi

Le rette dei politecnici federali triplicheranno per gli stranieri

Questo contenuto è stato pubblicato al Per gli studenti stranieri frequentare i politecnici di Losanna e Zurigo sarà decisamente più caro. Il Consiglio dei Politecnici federali (PF) in accordo con il Parlamento vuole triplicare le tasse di iscrizione.

Di più Le rette dei politecnici federali triplicheranno per gli stranieri
Giorgio Armani.

Altri sviluppi

I novant’anni dello stilista Giorgio Armani

Questo contenuto è stato pubblicato al Nato a a Piacenza nel 1934, Armani è a capo di un gruppo fieramente indipendente, simbolo del made in Italy. Lo stilista italiano è ancora deciso a rimanere alla guida del gruppo, sebbene il momento di lasciare le redini si avvicina sempre di più.

Di più I novant’anni dello stilista Giorgio Armani
Case distrutte in Val Bavona.

Altri sviluppi

Danni per maltempo stimati fino a 200 milioni

Questo contenuto è stato pubblicato al Il maltempo che da metà giugno a inizio luglio si è abbattuto sulla Svizzera, in particolare sul Ticino e il Vallese, ha causato danni assicurati per un totale di 160-200 milioni di franchi.

Di più Danni per maltempo stimati fino a 200 milioni
Tutti gli invitati al vertice della Nato davanti alla Casa Bianca per la foto di rito.

Altri sviluppi

Dalla Nato 40 miliardi di euro in aiuti militari all’Ucraina

Questo contenuto è stato pubblicato al I Paesi della Nato si sono impegnati a dare all'Ucraina almeno 40 miliardi di euro in aiuti militari "entro il prossimo anno" per sostenerla nella guerra contro la Russia.

Di più Dalla Nato 40 miliardi di euro in aiuti militari all’Ucraina
Il ponte distrutto dal maltempo vicino a Cevio in Vallemaggia.

Altri sviluppi

La strategia per meglio allertare la popolazione passa dal telefonino

Questo contenuto è stato pubblicato al La Confederazione ha presentato la sua nuova strategia per informare meglio la popolazione in caso di pericolo. Oltre ai tradizionali allarmi diffusi via app, radio o tramite sirene, in futuro verrà introdotto un nuovo sistema di allerta.

Di più La strategia per meglio allertare la popolazione passa dal telefonino

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR