Navigation

Condannati quattro passatori del Ghana

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 24 ottobre 2017 - 20:46
tvsvizzera.it/mar con RSI (TG del 24.10.2017)

Arrestati in febbraio, i quattro passatori – tre uomini e una donna – sono stati condannati dalla Corte delle Assisi criminali di Lugano a pene comprese tra due e tre anni di detenzione e all’espulsione dalla Svizzera per 10 anni.

Le condanne sono state parzialmente sospese, poiché gli imputati erano incensurati e perché due di loro hanno collaborato alle indagini. I quattro hanno trascorso circa 10 mesi in prigione.

Tra ottobre e dicembre dell’anno scorso, il gruppo ha trasportato clandestinamente in Svizzera da Como 252 migranti, in gran parte somali ed eritrei. Per questo “indegno lucrare sulle miserie altrui”, come lo ha definito il giudice Marco Villa, hanno intascato circa 40'000 franchi.

Complice il calo del numero di migranti alla frontiera negli ultimi mesi e l’intensificazione dei controlli, sembra che l’attività dei passatori si sia ridotta.

Le forze dell’ordine hanno inoltre notato la tendenza ad abbandonare i migranti subito dopo la frontiera. Trasportarli più lontano, ad esempio a Zurigo, è diventato troppo rischioso.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.