Navigation

L'estate sarà poco clemente

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 16 aprile 2018 - 21:44
tvsizzera.it/mar/ats con RSI (TG del 16.4.2018)

Alla festa delle corporazioni cittadine di Zurigo, il Böögg, il pupazzo imbottito di petardi che simboleggia l'inverno, è esploso in 20 minuti e 31 secondi. Segno che l'estate non sarà delle migliori.

Secondo la credenza popolare, un'esplosione precoce del pupazzo – alto tre metri e mezzo – preconizza un'estate calda, mentre oltre i 15 minuti le previsioni non sono considerate buone.

Quest'anno per sentire il tanto sospirato botto ci sono voluti oltre 20 minuti. Brutte previsioni, insomma. L'anno scorso, invece, era scoppiato in 9 minuti e 56 secondi e l'estate era stata effettivamente molto calda.

La tradizionale festa della Sechseläuten (letteralmente 'il rintocco delle sei') affonda le proprie radici nel XVI secolo, ricorda il sito della città di ZurigoLink esterno, quando i membri delle diverse corporazioni decisero che, in estate, la fine dell'orario lavorativo dovesse essere posticipata di un'ora rispetto all'inverno, fino appunto al rintocco delle sei di sera. 

In passato la festa veniva celebrata il primo lunedì dopo l'equinozio. Nel 1952 è invece stata fissata per il terzo lunedì di aprile.

Oltre ad appiccare il fuoco al Böögg, durante la festa sfilano carri allegorici e gli affiliati delle 25 corporazioni.


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.