Navigation

Dialogo di cooperazione transfrontaliera

Berna incontra Roma e stavolta lo fa al Castelgrande di Bellinzona, quale sede per il decimo appuntamento di Dialogo di cooperazione transfrontaliera. Non a caso per l'incontro è stato infatti scelto il Ticino, dove sono nati la maggior parte dei temi in discussione (e problemi).

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 maggio 2017 - 18:22
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


E parliamo naturalmente dalla chiusura notturna in prova delle dogane minori ma anche della protezione dell'ambiente, dalle difficoltà degli enti di soccorso a operare lungo il confine a quelle delle imprese a lavorare a cavallo della frontiera. Tra burocrazia italiana e iniziative ticinesi anti padroncini.

Naturalmente non tutti i problemi sono di competenza del dialogo di cooperazione transfrontaliera o già pronti per esser discussi, tra i molti dossier affrontati non c'erano infatti quelli riguardanti la fiscalità o la situazione di Campione d'Italia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.