Navigation

Thailandia e Australia riaprono le frontiere

Contenuto esterno

Dopo 18 mesi di chiusura la Thailandia ha riaperto lunedì le sue frontiere ai turisti vaccinati. L’ingresso è ormai consentito ai cittadini di oltre 60 Paesi che non dovranno più sottoporsi alla quarantena, Svizzera compresa.

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 novembre 2021 - 20:56
tvsvizzera.it/mrj

Un’apertura che era attesa da tempo: sono già 30'000 i cittadini stranieri giunti nel Paese in poche ore. Alcune regole però rimangono in vigore: tampone obbligatorio all'arrivo, si trascorre una notte in un hotel scelto dal Governo e se al risveglio l'esito è negativo, si è liberi di spostarsi nel Paese.

Le autorità sperano che l’arrivo dei viaggiatori possa ridare una boccata d’ossigeno al turismo, colonna portante dell’economia locale messa a dura prova dalla pandemia.

A partire da lunedì hanno potuto rientrare nel loro Paese anche i cittadini australiani completamente vaccinati, dopo una chiusura delle frontiere di quasi 600 giorni, un record. L’Australia si era isolata dal resto del mondo lo scorso 20 marzo 2020 e da allora decine di migliaia di australiani che vivono all'estero non sono più tornati in patria, salvo pochissime eccezioni.

La situazione non si è ancora però del tutto sbloccata: Sydney e Melbourne hanno deciso di allentare le misure e di consentire agli australiani completamente vaccinati di viaggiare senza obbligo di quarantena. Alcuni Stati, invece - in cui il tasso di vaccinazione è basso - restano ancora in semi confinamento, 


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.