Navigation

Terra dei fuochi? "No, terra dei cuori"

Gigi D'Alessio presenta il progetto 'Malaterra': docufilm, nuovo album con duetti e rivisitazioni di classici napoletani, tournée mondiale

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 ottobre 2015 - 16:57

'Malaterra' è prima di tutto un documentario sulla Terra dei fuochi, area a cavallo tra le province di Caserta e Napoli nota per le tonnellate di rifiuti tossici che vi sono stati illegalmente riversati e bruciati. Gigi D'Alessio decise di girarlo dopo il polverone sollevato da una sua frase pronunciata durante il concerto di Capodanno 2015. In diretta televisiva, sostenne che soltanto l'1% di quel territorio era inquinato.

Nel film, diretto da Ambrogio Crespi e Sergio Rubino, il cantautore raccoglie le testimonianze di chi ha indagato o ha dovuto fare i conti con il grave inquinamento. Tra gli altri: un agricoltore, un medico, un giornalista, le madri di due bambini morti di tumore, un generale del Corpo forestale dello Stato, un analista di laboratorio.

'Malaterra' è anche il titolo del tema portante della colonna sonora, composta dallo stesso D'Alessio. Per sette anni, i diritti sulla canzone saranno spesi in iniziative in favore del territorio [cfr. video sopra]. Lo scopo del progetto non è tanto denunciare -"quel che è successo già lo sappiamo", spiega il cantautore- ma rimediare, guardare al futuro. È stata fondata un'associazione no profit, presieduta da D'Alessio, chiamata 'La terra dei cuori'.

La canzone 'Malaterra' chiude l'omonimo album in uscita il 16 ottobre, che comprende alcuni classici della canzone napoletana -come 'O sarracino, Guaglione, 'O sordato 'nnammurato e Torna a Surriento- e cinque inediti in napoletano. Duettano con D'Alessio: Gianni Morandi, Anna Tatangelo, Dear Jack, Briga, il chitarrista Michael Thompson e il trombettista Chris Botti. Alcuni di essi appariranno anche in immagini, durante gli spettacoli della tournée in partenza questa sera, 14 ottobre, dal Palacongressi di Lugano.

Il duetto virtuale (nel disco e sul palco) con il compianto Renato Carosone in 'Io, mammeta e tu' è stato realizzato grazie a vecchi nastri recuperati dal figlio del musicista e compositore, Pino.

Gigi D'Alessio dal vivo alla RSI

Contenuto esterno

Alla presentazione di 'Malaterra', nell'Auditorio della Radiotelevisione svizzera lo scorso 12 ottobre, Gigi D'Alessio ha regalato al pubblico alcune canzoni al pianoforte. Cominciando da questo medley:'Non dirgli mai' e 'Un nuovo bacio'.

Contenuto esterno

Il cantautore ha anche proposto uno degli inediti del nuovo album, 'Si nun tenesse a te'.

Contenuto esterno

Infine, la canzone che Gigi ha scelto per congedarsi: 'Non mollare mai'.

L'intero showcase con Gigi D'Alessio è disponibile quiLink esterno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.