Navigation

Le chiese e il Sessantotto

Le richieste di cambiamento manifestatesi con forza alla fine degli anni '60 hanno avuto un grande influsso anche sulle chiese.

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 maggio 2018 - 15:00
RSI, Segni dei Tempi
Contenuto esterno


A partire dalla seconda metà degli anni Sessanta le rivendicazioni dei movimenti della base cristiana si sono fatte sentire con forza crescente forza. 

Da allora le richieste di maggiori diritti per le donne e di attenzione ai temi della giustizia sociale non si sono più assopite. Il settimanale evangelico della Radiotelevisione Svizzera Segni dei Tempi ne ha parlato con quattro testimoni: il pastore Patrice De Mestral, dell'accademia evangelica di Boldern; Anne-Marie Holenstein, prima segretaria della Dichiarazione di BernaLink esterno; il giornalista Enrico Morresi, redattore del bimestrale "Dialoghi"; Toti Bouchard, della comune cristiana sorta nel 1968 a Cinisello Balsamo

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.