La televisione svizzera per l’Italia

Svizzeri più positivi sull’UE dopo la guerra in Ucraina

Bandiere svizzere e dell UE al vento
Secondo un sondaggio, gli svizzeri sono sempre più aperti al compromesso con l'Unione europea. © Keystone / Gaetan Bally

L'invasione dell'Ucraina da parte della Russia ha aumentato la popolarità dell'Unione Europea (UE) tra la popolazione svizzera, scrive il quotidiano NZZ am Sonntag, citando un sondaggio dell'istituto di sondaggi gfs.bern.

La percentuale di persone che hanno un’immagine positiva degli accordi bilaterali della Svizzera con l’UE è aumentata dal 53% al 59% rispetto all’anno scorso. Il sondaggio ha rilevato che il 60% è anche favorevole all’adesione della Svizzera allo Spazio economico europeo.

La popolazione svizzera guarda all’Europa in modo diverso da quando è scoppiata la guerra in Ucraina, spiega il co-direttore di gfs.bern Urs Bieri. Non vede più le relazioni bilaterali attraverso una lente puramente economica.

Il sondaggio mostra anche che la maggioranza delle persone intervistate è aperta al compromesso nei negoziati con l’UE. Il 65% sarebbe favorevole all’adozione del diritto dell’UE da parte della Svizzera, a condizione che rimanga il diritto al referendum popolare. Il 55% accetterebbe un ruolo della Corte di giustizia europea nella risoluzione delle controversie. Il 55% si dice aperto a un compromesso sulla protezione dei salari.

Questo dato giunge mentre il Governo svizzero decide le prossime mosse nel suo approccio all’UE. Nel 2021, Berna ha interrotto unilateralmente i negoziati su un accordo quadro istituzionale che avrebbe dovuto regolare i circa 120 accordi bilaterali esistenti con il blocco dei 27 Paesi. I principali punti critici erano le norme sugli aiuti di Stato, la protezione dei salari e l’accesso dei cittadini dell’UE alle prestazioni sociali in Svizzera.

Dal marzo 2022 si è svolta una serie di colloqui esplorativi per cercare di riavviare i colloqui formali tra le due parti.

Attualità

facciata di un edificio

Altri sviluppi

Due sorelle condannate per essersi unite allo Stato islamico

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Tribunale penale federale (TPF) ha condannato giovedì due sorelle domiciliate nel Canton Vaud a pene detentive con la condizionale per essersi recate, con il figlio minorenne di una delle due, in Siria nel 2015 per unirsi all'organizzazione terroristica dello Stato islamico (Isis).

Di più Due sorelle condannate per essersi unite allo Stato islamico
donna

Altri sviluppi

Cambia partito poco dopo essere stata eletta, il Tribunale federale vuole chiarezza

Questo contenuto è stato pubblicato al La più alta istanza giudiziaria svizzera ha accolto un ricorso presentato contro l'elezione nel Parlamento cantonale di Zurigo di una esponente del Partito verde liberale, passata a quello liberale radicale meno di due settimane dopo il voto.

Di più Cambia partito poco dopo essere stata eletta, il Tribunale federale vuole chiarezza
Benjamin Netanyahu.

Altri sviluppi

Manifestazioni in Israele dopo il video delle soldatesse rapite

Questo contenuto è stato pubblicato al In Israele il gabinetto di guerra ha dato il via libera alla ripresa dei negoziati per la liberazione degli ostaggi detenuti da Hamas e un cessate il fuoco a Gaza.

Di più Manifestazioni in Israele dopo il video delle soldatesse rapite
Bambino nascosto sotto le coperte del letto

Altri sviluppi

Lo stress è il principale fattore di rischio sul lavoro in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al L'indagine nazionale sulla salute rivela quali sono i pericoli più frequenti che lavoratori e lavoratrici incontrano quotidianamente. Nel complesso, ristorazione, edilizia e sanità sono i settori più vulnerabili.

Di più Lo stress è il principale fattore di rischio sul lavoro in Svizzera
tessere casse malati

Altri sviluppi

“Aumento del 6% dei premi dell’assicurazione malattia nel 2025”

Questo contenuto è stato pubblicato al Il portale di comparazione online Comparis ha previsto un aumento medio del 6% dei premi dell'assicurazione sanitaria di base per il 2025. In certe regioni l'incremento potrebbe superare il 10%.

Di più “Aumento del 6% dei premi dell’assicurazione malattia nel 2025”
Il primo ministro britannico Rishi Sunak.

Altri sviluppi

Regno Unito al voto il prossimo 4 luglio

Questo contenuto è stato pubblicato al La convocazione è anticipata così di circa 6 mesi rispetto alla scadenza naturale della legislatura.

Di più Regno Unito al voto il prossimo 4 luglio
Un neonato accudito dal padre.

Altri sviluppi

Il congedo parentale a Ginevra dovrà attendere

Questo contenuto è stato pubblicato al Il progetto da 24 settimane accolto dal popolo ginevrino non può entrare per ora in vigore: è incompatibile con il diritto federale.

Di più Il congedo parentale a Ginevra dovrà attendere

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR