Navigation

Successo e polemiche per la "La Ragazza" di Vermeer a Bologna

Oltre 100'000 visitatori per 37 capolavori della Golden Age olandese in mostra a Palazzo Fava

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 marzo 2014 - 10:54

È un successo la mostra "La ragazza con l'orecchino di perla" di Johannes Vermeer. Il mito della Golden Age. Da Vermeer a Rembrandt. Capolavori dal Mauritshuis" allestita fino al 25 maggio a Palazzo Fava a Bologna. L'opera dell'artista olandese, che fa parte dei 37 dipinti del museo dell'Aja esposti nel capoluogo emiliano, è già stata vista da oltre 100'000 visitatori in circa un mese e sta suscitando un clamoroso interesse, al quale però si sono aggiunte accese polemiche, soprattutto tra i critici. Vittorio Sgarbi ha infatti osservato che a Bologna vi sono opere di ben altro valore che meriterebbero altrettanta attenzione mentre Philippe Daverio, che ha lamentato le presunte contraddizioni della politica museale italiana, ha paragonato la protagonista del quadro di Vermeer a Barbie.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.