Navigation

Una donna romanda sfida il ticinese Cassis

Dopo Ignazio Cassis per il Ticino e Pierre Maudet per Ginevra, anche la consigliera nazionale vodese Isabelle Moret è ufficialmente candidata alla successione di Didier Burkhalter in Consiglio federale. Lo ha deciso il comitato direttore del Partito liberale radicale (PLR) del suo cantone.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 agosto 2017 - 16:07
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


Isabelle Moret, 46 anni e madre di due figli, aveva annunciato lo scorso fine settimana alla televisione romanda il suo interesse per la successione dell'attuale "ministro" degli esteri di Neuchâtel.

Moret si è definita progressista su temi che riguardano la famiglia e l'ambiente e di destra per quanto attiene alle questioni economiche, finanziarie e relative alla sicurezza. Altri due vodesi si erano detti interessati al posto di Burkhalter: la consigliera di Stato Jacqueline de Quattro e il consigliere agli Stati Olivier Français.

Contenuto esterno


Per conoscere il nome del o dei candidati che verranno ufficialmente raccomandati al parlamento per l'elezione del 20 di settembre, bisognerà attendere l'inizio del mese prossimo, quando si riunirà il gruppo PLR alle Camere federali. Solo allora si saprà se verrà presentata una sola persona o più persone. Infatti spetta al partito del consigliere federale uscente designare il o i canddiati per la successione.




Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.