Navigation

Migranti, nuovo Centro federale a Chiasso

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 27 luglio 2017 - 17:39
tvsvizzera/spal con RSI (Quotidiano del 27.7.2017)

Per attuare al meglio le nuove procedure accelerate riguardanti i richiedenti asilo, Berna ha previsto di realizzare una nuova struttura provvisoria a Chiasso e di assumere 70 persone addette alle pratiche amministrative.

Il nuovo edificio, a composizione modulare, sorgerà in Via Milano, a pochi passi dal Centro di registrazione federale. La domanda di costruzioneLink esterno sarà depositata nelle prossime settimane, ha fatto sapere la Segreteria di Stato della migrazione.

La soluzione adottata consentirà di applicare tempestivamente le nuove norme sull’asilo varate dal parlamento, in attesa del futuro centro federale che sorgerà, verosimilmente nel 2022, tra i comuni di Balerna e Novazzano (in zona Pasture).

A regime nella nuova sede lavorerà un centinaio di impiegati e vi saranno 350 posti letto per profughi.

Ma mentre la Confederazione si attrezza per gestire il fenomeno della migrazione, che l’anno scorso ha raggiunto cifre record, nei primi sei mesi dell’anno si registra un sensibile calo delle domande d’asilo verso la Svizzera.  

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.