Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Stabio-Arcisate e nuovo orario Più treni transfrontalieri e biglietti meno cari

Piccola rivoluzione sul traffico ferroviario transfrontaliero con il nuovo orario

Piccola rivoluzione sul traffico ferroviario transfrontaliero con il nuovo orario

(Keystone)

Si sta profilando una piccola rivoluzione nel mondo dei trasporti transfrontalieri tra Ticino e Lombardia che avrà ripercussioni interessanti anche a livello tariffale per gli utenti.

L’imminente - e agognata soprattutto al di qua del confine – apertura della linea Stabio-Arcisate sta innescando tutta una serie di effetti a catena che vanno dal potenziamento dell’offerta sulla rete Trenord-TILO all’estensione della comunità tariffale Arcobaleno ai viaggiatori provenienti dall’Italia, fino all’adeguamento dei prezzi dei biglietti in senso “insubrico” (sul traffico regionale), così come concordato nelle discussioni di queste settimane tra il Cantone Ticino e la Regione Lombardia.

Le nuove linee S40 e S50

Ma procediamo con ordine: con l’entrata in esercizio della Stabio-Arcisate dal prossimo 7 gennaio saranno inaugurate le tratte Varese-Lugano-Bellinzona (S50) e Varese-Mendrisio-Como Albate (S40) su cui circoleranno treni ogni ora (dalle 5.30 alle 20.30 dal lunedì al sabato sulla S50 e dalle 5 alle 24 sulla S40).

Questo significa che per la prima volta finalmente saranno collegati su binario il Ticino e Varese (da giugno anche Malpensa) e, soprattutto, i due capoluoghi di provincia Como e Varese, via Mendrisio (sul triangolo Como-Lugano-Varese circoleranno convogli ogni 30 minuti). Le novità riguardano anche lo scalo internazionale di Malpensa che dal giugno 2018 sarà raggiungibile ogni due ore sulla S40 da Como-Mendrisio e sulla S50 da Bellinzona-Lugano (con cambio a Mendrisio). Ma le Ferrovie federali hanno fatto sapere che anche le corse su Milano Centrale vengono intensificate.

Un abbonamento transfrontaliero unico e biglietti a zone

Ma per invogliare l’utilizzo del mezzo pubblico da parte della clientela non basta potenziare l’offerta. Per questo motivo con il cambiamento dell’orario ferroviario (10 dicembre) vengono introdotti nuovi titoli di trasporto integrati transfrontalieri. In pratica viene estesa la comunità tariffale a zone “Arcobaleno” agli utenti provenienti dall’Italia che giunti a destinazione potranno cambiare liberamente mezzo di trasporto (bus e eventualmente altri treni) all’interno delle aree coperte dal biglietto.

Un bel vantaggio se si pensa che finora il prezzo del biglietto era commisurato alla lunghezza chilometrica del percorso e, una volta sceso dal treno in Svizzera, il viaggiatore doveva eventualmente acquistare un nuovo biglietto se voleva prendere un bus.

Ma la novità forse più interessante riguarda il nuovo abbonamento transfrontaliero che consentirà di viaggiare tra Ticino e Lombardia con un unico titolo di trasporto che, almeno all’inizio, avrà validità solo mensile sulle stesse zone stabilite dalla comunità tariffale.

Prezzi dei biglietti limati

Ma l’integrazione della rete ai due lati del confine comportava anche l’esigenza di uniformare i prezzi dei biglietti, adeguandoli agli standard italiani, soprattutto se si vuole trasferire il cospicuo traffico di frontalieri verso il Ticino dalla strada alla rotaia. Dopo lunghe trattative Dipartimento cantonale del territorio e Regione Lombardia hanno definito un tariffario che riduce in molti casi i prezzi su numerose tratte e li rende competitivi sulle nuove. 

A titolo di esempio il biglietto singolo di seconda classe tra Como e Varese, via Mendrisio (41 minuti) sarà venduto a 6.40 euro e l’abbonamento mensile a 107 euro. Varese-Lugano costerà 10 euro (11 franchi) e l’abbonamento mensile 160 euro. Ma vengono ritoccate al ribasso anche le tariffe dei collegamenti esistenti. La Bellinzona-Como sarà percorribile al prezzo di 15 euro (16.60 chf, mensile 210 euro) mentre oggi sul sito FFS il biglietto viene venduto a 22 franchi. E per raggiungere Milano Centrale da Lugano si pagherà poco più di 14 franchi (14.30 chf), al posto degli attuali 17 (le nuove tariffe espresse in franchiLink esterno). 

Un piccolo regalo per i pendolari frontalieri? In proposito le interpretazioni possono variare a seconda delle diverse sensibilità dei lettori.


-Il nuovo orario TILOLink esterno

-Il comunicato di TrenordLink esterno

-La comunità tariffale ArcobalenoLink esterno

tvsvizzera/spal

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×