Navigation

Sophie Hunger vince il Gran Premio svizzero della musica 2016

La cantautrice nata a Berna preferita agli altri 14 finalisti del Gran premio nazionale

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 settembre 2016 - 20:45

Sophie Hunger ha ricevuto il Gran Premio svizzero della musica in occasione di una cerimonia tenutasi giovedì sera a Losanna. La cantautrice nata a Berna ma residente a Berlino, 33 anni, incassa 100'000 franchi. La finale della terza edizione ha visto la presenza del consigliere federale Alain Berset. La Hunger (vero nome: Émilie Jeanne-Sophie Welti) è stata preferita ad altri 14 finalisti (fra i quali i ticinesi Peter Kernel).

Aveva debuttato nel 2007 con l'album "Sketches of sea". Inserita nel 2008 nel programma del Montreux Jazz Festival, aveva pubblicato nello stesso anno l'album "Monday's Ghost", disco d'oro in Svizzera, che segnò l'inizio della sua carriera internazionale. Nei suoi album la cantautrice mostra le sue numerose qualità: una voce fuori dal comune, un innato senso della melodia e una certa propensione al rischio, oltre alla capacità di superare le barriere linguistiche: scrive, compone e arrangia in francese, inglese e tedesco.

Il premio si abbina quest'anno al festival Label Suisse, sui cui dieci palchi a Losanna si alterneranno da venerdì a domenica più di ottanta gruppi e musicisti da 14 cantoni. Tra questi anche la vincitrice, venerdì alle 22.00 sulla Place Centrale.

pon

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.