Navigation

L’"occhio svizzero" con cui l’ESA guarderà il Sole

Avrebbe dovuto partire questo luglio, ma per essere sicuri che tutti i componenti funzionino al meglio, il lancio di Solar Orbiter, satellite dell’Agenzia spaziale europea (ESA) che osserverà da vicino l’astro che ci riscalda, è stato posticipato ad ottobre dell’anno prossimo. A bordo ci sarà Stix, un telescopio “made in Switzerland”. La Radiotelvisione svizzera è andata alla sua scoperta.

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 luglio 2017 - 11:33
tvsvizzera.it/Zz con RSI (TG del 29.06.2017)
Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.