Navigation

Scoperte altre 700 tombe di bambini indigeni in Canada

Contenuto esterno

Una nuova drammatica scoperta è stata fatta in Canada, nella provincia dello SaskatchewanLink esterno sono state ritrovate più di 700 tombe senza nome sul terreno di un ex istituto di rieducazione per bambini idigeni. Poco meno di un mese fa, nella British ColumbiaLink esterno, erano stati scoperti i resti di altri 215 bambini nativi, anche loro ospitati in un ex istituto simile.

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 giugno 2021 - 21:51
tvsvizzera.it/mrj

Secondo l'etnologa esperta di culture indigene nordamericane Heidrun Löb, direttrice del Museo dei nativi del Nordamerica di Zurigo, le fosse rinvenute finora potrebbero essere solo una piccola parte di quelle esistenti. Questo per ché gli istituti di rieducazione erano numerosi: “Ne esistevano ben 150 nel solo Canada”.

I bambini venivano strappati alle loro famiglie e messi dallo Stato in queste strutture che cercavano di cancellarne la cultura e l’identità. “Si ritiene che in Canada circa 150'000 bambini frequentarono queste scuole (…) lo scopo era di renderli cristiani e civili. Un’assimilazione aggressiva, che durò dal 1890 al 1997”, ahhiunge Löb.

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.