Navigation

Sabina Guzzanti su Expo e Renzi

L'attrice intervistata durante un evento letterario tenutosi a Chiasso

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 maggio 2015 - 20:58

Ospite a Chiasso letterariaLink esterno per parlare di trattativa tra stato italiano e mafia, Sabina Guzzanti critica fortemente l'inaugurazione di Expo 2015 che "viene costruita solamente da extracomunitari sottopagati, senza che ci siano misure di sicurezza". Una vetrina per l'Italia - continua l'attrice - nella quale viene offerta la possibilità di lavorare gratuitamente ai giovani.

E ne ha anche per il Presidente del Consiglio Matteo Renzi, il quale "non si cura minimamente di essere credibile".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.