Riforma sanitaria negli usa Obamacare, in Congresso la controriforma repubblicana


La riforma sanitaria fortemente voluta da Obama ha le settimane contate. Nel Congresso americano è stata depositata oggi la proposta annunciata dai repubblicani.

In realtà più che scardinare l’Obamacare, la proposta del partito di Trump apporta, anche sostanziali, correttivi alla legge con cui l’ex presidente ha assicurato la copertura sanitaria a 20 milioni di statunitensi che non se la potevano permettere.

Invece dell’assicurazione obbligatoria per privati e dipendenti di grandi società il nuovo testo attribuisce incentivi fiscali ai contraenti e oneri per coloro chi restano molto tempo senza copertura. Inoltre alcune garanzie per minorenni e malati cronici restano invariate.

Per i fautori della riforma la proposta è equilibrata ed efficiente mentre l’opposizione democratica la ritiene antisociale e costosa. Il dibattito in parlamento si preannuncia comunque aperto. 

Parole chiave