Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Rientrato dopo 38 minuti Panico alle Hawaii per un falso allarme missilistico

Panico tra la popolazione delle Hawaii per un messaggio lanciato per errore sui telefonini. L'emergenza è durata 38 interminabili minuti. Solo dopo le stesse autorità hanno ammesso il clamoroso errore. Si era trattato di un falso allarme, di un testo partito per sbaglio, ammesso con un secondo sms: "Nessuno sta bombardando le Hawaii". Le autorità si scusano. 

hawaii

Un sms partito per errore che avvertita di un pericolo di un lancio missilistico ha messo nel panico la popolazione delle Hawaii

"Nessuno sta bombardando le Hawaii". Così le autorità dell'arcipelago statunitense hanno tranquillizzato la popolazione locale dopo il falso allarme lanciato per errore sui telefonini che,sabato, ha gettato nel panico e nel caos gli abitanti.

Precedentemente sui telefoni cellulari degli hawaiani era comparso il seguente SMS: "Un missile balistico si sta dirigendo verso l'arcipelago, mettersi immediatamente al riparo. Questa non è un'esercitazione". Subito erano scattate tutte le procedure di emergenza, ma nel giro di poco tempo si è scoperto che si trattava di un errore.

L'increscioso episodio, che ora le autorità messe seriamente in imbarazzo dovranno spiegare, è comunque il segnale della tensione legata alla minaccia nucleare della Corea del Nord, il cui regime ha assicurato di aver sperimentato con successo missili balistici in grado di colpire ovunque negli Stati Uniti, in particolare gli stati nell'Oceano Pacifico.

tvsvizzera.it/fra con RSI

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×