Navigation

Verbania dal Piemonte alla Lombardia, si vota il 21 ottobre

Cannobio, il primo comune italiano sulla sponda occidentale del Lago Maggiore per chi arriva dalla Svizzera, potrebbe presto entrare a far parte della Lombardia. Keystone

I cittadini del Verbano Cusio Ossola (VCO) saranno chiamati alle urne il prossimo 21 ottobre per decidere l'eventuale passaggio della loro provincia dal Piemonte alla Lombardia.

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 agosto 2018 - 09:48
tvsvizzera

Il governo italiano ha infatti stabilito nella sua riunione di mercoledì la data della consultazione popolare. Il provvedimento, che è stato proposto alla riunione del Consiglio dei ministriLink esterno dal titolare dell'Interno Matteo Salvini, segue il via libera della Cassazione che lo scorso 12 luglio aveva dichiarato legittimo il referendum chiesto formalmente dalla Provincia del VCO.

La proposta era stata lanciata nell'autunno del 2017 dall'ex senatore di Forza Italia Valter Zanetta (successivamente confluito nella Lega) e dal consigliere provinciale Luigi Spadone, raccogliendo in breve tempo l'adesione di oltre 5'200 cittadini (ne bastavano 5'000).

Tra gli argomenti che potrebbero alla fine essere decisivi in favore del passaggio del VCO alla Lombardia il prossimo 21 ottobre figurano agevolazioni fiscali (aliquote IRPEF più leggere, tessera sconto per la benzina e maggiori entrate garantite dai canoni d'acqua) e migliori collegamenti stradali e ferroviari con Milano rispetto a Torino.

Se la popolazione aderirà al quesito referendario queste terre sulla sponda destra del Lago Maggiore tornerebbero a gravitare su Milano, città dalla quale furono staccate nel 1743 in seguito al Trattato di Worms.   

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.