rapporti italo-svizzeri Simone Billi, la voce degli italiani in Svizzera a Montecitorio


Ha 42 anni, è un ingegnere fiorentino e vive da sei anni a Wettingen, nel Canton Argovia. Simone Billi, eletto lo scorso 4 marzo alla Camera dei deputati nella circoscrizione Europa per la Lega di Matteo Salvini, rappresenterà gli italiani residenti nella Confederazione nella legislatura che si è appena aperta.

Un compito non del tutto agevole alla luce delle diverse vertenze che coinvolgono i due paesi, a partire dall’accordo fiscale sui frontalieri del dicembre 2015 che Roma tarda a firmare e che al futuro governo potrebbe anche non piacere.

Il TG lo ha incontrato per conoscere un po’ meglio le priorità su cui intende svolgere la sua attività parlamentare.  

Parole chiave