La televisione svizzera per l’Italia

Ragazzi picchiati in una scuola evangelica

Il complesso evangelico dove si sono consumate le presunte violenze.
Il complesso evangelico dove si sono consumate le presunte violenze. © Keystone / Gian Ehrenzeller

Le testimonianze degli ex allievi di un istituto a San Gallo in un servizio della radiotelevisione RTS.

Gli allievi di una scuola privata di una comunità evangelica nel Canton San Gallo hanno dovuto subire sistematicamente percosse.

Lo ha rivelato un servizio trasmesso, dopo un lavoro d’inchiesta durato due anni, dalla Radiotelevisione pubblica SRF che ha preso di mira la Christichle Schule Linth (Scuola cristiana Linth) a Kaltbrunn, denominata “Domino Servite” (servite il Signore) quando è stata creata nel 1995 dal predicatore e imprenditore di successo Jürg Läderach.

Nel programma televisivo sono state riportate le testimonianze di ex allievi che riferiscono di colpi di cintura, di violenze psichiche e di punizioni di cui sono stati vittime dopo un caso di violenza sessuale tra adolescenti.

Una perizia esterna, ordinata due anni fa in seguito alle prime rivelazioni dell’emittente svizzerotedesca, ha confermato i comportamenti inopportuni di ex insegnanti e membri della comunità religiosa.

Il rapporto parla di “teologia della paura”, “cultura della delazione, della manipolazione e delle minacce”, così come di pratiche di interrogatori e confessioni fatte sotto pressioni. Il Dipartimento cantonale dell’educazione ha fatto sapere che commissionerà un’indagine su questi fatti.

Nel documentario anche lo stesso Jürg Läderach è accusato di aver picchiato alcuni scolari. Fatti contestati dall’interessato secondo cui discriminazioni, abusi e violenze non sono compatibili con la sua fede cristiana.

Dopo la pubblicazione della perizia esterna Jürg Läderach si è scusato con le vittime e si è detto dispiaciuto di non essersi accorto di quanto avveniva nella scuola. Nel gennaio 2022 gli amministratori dell’istituto hanno presentato un pacchetto di misure per prevenire in futuro fatti analoghi.

Jürg Läderach ha comprato nel 1995 l’immobile a Kaltbrunn in cui ha creato un contesto evangelico particolare, con una chiesa libera, una scuola privata e un internato. In un primo momento la scuola era un’estensione della missione sudafricana “Kwasizabantu” che secondo gli esperti sarebbe una setta.

Dal 2019 la comunità indipendente e si chiama Comunità evangelica di Hof Oberkirch. Nel 2020 la compagnia aerea Swiss ha cessato la collaborazione con l’azienda di cioccolato Läderach, dopo che sui media era apparsa la notizia che l’imprenditore e suo figlio, anch’egli ai vertici della società, fa parte del comitato della “Marcia per la vita”, movimento che si batte contro l’aborto e le coppie gay. Läderach è tra gli sponsor dello Zurigo Film Festival.


Attualità

Una filiale di Meletronics.

Altri sviluppi

Migros taglia 415 posti e vende Melectronics

Questo contenuto è stato pubblicato al Migros sopprime altri 415 posti di lavoro. I tagli fanno parte della ristrutturazione del Gruppo Migros annunciata a inizio di febbraio, che prevede la soppressione di quasi 1'500 impieghi su un organico complessivo di circa 100'000 dipendenti.

Di più Migros taglia 415 posti e vende Melectronics
Irène Jacob.

Altri sviluppi

L’attrice Irène Jacob sarà premiata al Festival di Locarno

Questo contenuto è stato pubblicato al Il premio le verrà consegnato venerdì 9 agosto in Piazza Grande quando verrà proiettato il film "Trois couleurs: Rouge" del regista polacco Krzysztof Kieślowski.

Di più L’attrice Irène Jacob sarà premiata al Festival di Locarno
Quattro ragazzi danno calci a un ragatto in terra.

Altri sviluppi

Aumenta il numero di minorenni condannati

Questo contenuto è stato pubblicato al Aumenta in Svizzera il numero di condanne a carico di minorenni. Nel 2023 ne sono state pronunciate 23'080, ossia l'11% in più rispetto all'anno precedente.

Di più Aumenta il numero di minorenni condannati
Laboratorio chimico.

Altri sviluppi

Svizzera competitiva grazie all’efficienza delle sue aziende

Questo contenuto è stato pubblicato al La Svizzera si colloca al secondo posto nella classifica dell'istituto IMD di Losanna sulla competitività mondiale 2024 grazie alla sua performance economica e all'efficienza delle sue aziende.

Di più Svizzera competitiva grazie all’efficienza delle sue aziende
Una zecca.

Altri sviluppi

Cambia il clima, arrivano le zecche. Ecco come difendersi

Questo contenuto è stato pubblicato al La zecca può trasmettere due malattie, la borreliosi di Lyme e la meningoencefalite. Dall’ufficio del medico cantonale ticinese arrivano consigli per difendersi.

Di più Cambia il clima, arrivano le zecche. Ecco come difendersi
Una delle frequenti code al San Gottardo.

Altri sviluppi

Conducenti sempre più in coda sulle strade svizzere

Questo contenuto è stato pubblicato al I dati pubblicati nel Rapporto sulla viabilità 2023 indicano che la rete stradale elvetica è prossima alla saturazione. Situazione critica soprattutto nell'agglomerato di Zurigo e a sud delle Alpi.

Di più Conducenti sempre più in coda sulle strade svizzere
donna

Altri sviluppi

La Svizzera rappresenterà il Messico in Ecuador

Questo contenuto è stato pubblicato al In seguito alla rottura delle relazioni tra i due Paesi dell'America latina, assumerà la rappresentanza diplomatica del Messico a Quito.

Di più La Svizzera rappresenterà il Messico in Ecuador
bambina su un letto

Altri sviluppi

Casi di morbillo in aumento in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Dall'inizio dell'anno nella Confederazione sono stati registrati 87 casi di morbillo, rispetto ai 26 nello stesso arco di tempo del 2023.

Di più Casi di morbillo in aumento in Svizzera
giornali

Altri sviluppi

Un’overdose di notizie e gli svizzeri se ne allontanano

Questo contenuto è stato pubblicato al La popolazione svizzera consuma sempre meno notizia, sia in formato digitale sia cartaceo: il 36% rinuncia a volte o spesso a leggere l'attualità.

Di più Un’overdose di notizie e gli svizzeri se ne allontanano

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR