La televisione svizzera per l’Italia

Quirinale, Berlusconi getta la spugna

Silvio Berlusconi
Fine corsa per l'ex Cavaliere, a cui mancavano una sessantina di voti per salire al Quirinale. Keystone / Fabio Frustaci

Silvio Berlusconi rinuncia a correre per la più alta carica dello Stato italiano. La decisione, comunicata nel corso del vertice del centro-destra, viene motivata con l'esigenza di ricercare soluzioni unitarie per il Paese.

L’ex Cavaliere ha svelato che per il Quirinale sarà avanzata una proposta condivisa del centrodestra all’altezza, in grado di avere il massimo consenso possibile.

“Ho deciso di compiere un altro passo sulla strada della responsabilità nazionale, chiedendo a quanti lo hanno proposto di rinunciare ad indicare il mio nome per la Presidenza della Repubblica”, è scritto in una nota che è stata diffusa nel tardo pomeriggio.

“Continuerò a servire il mio Paese in altro modo, come ho fatto in questi anni, da leader politico e da Parlamentare Europeo, evitando che sul mio nome si consumino polemiche o lacerazioni che non trovano giustificazioni che oggi la Nazione non può permettersi”, ha aggiunto l’ex premier.

Altri sviluppi
Voto con vista sul Quirinale.

Altri sviluppi

“Berlusconi unico candidato forte del centrodestra”

Questo contenuto è stato pubblicato al Si intensificano le trattative in vista dell’elezione del nuovo capo dello Stato italiano che si profila assai incerta e del tutto inedita.

Di più “Berlusconi unico candidato forte del centrodestra”

Intanto regna l’incertezza assoluta sui possibili candidati alla successione di Sergio Mattarella: un sondaggio pubblicato venerdì dall’istituto di ricerca Quorum/YouTrend per Sky TG24 mostra che per il Quirinale gli italiani sarebbero molto soddisfatti di un Mattarella bis (65,1%) o dell’elezione al Colle dell’attuale premier Mario Draghi (57,1%).

Il nome di Berlusconi, ormai da stralciare dalla lista, avrebbe soddisfatto invece solo il 25,7% degli intervistati. In corsa ci sarebbero anche Paolo Gentiloni (38,3%), Emma Bonino (32,2%) e Marta Cartabia (29,0%).
 

Attualità

Elisabeth Baume-Schneider e Carine Bachmann

Altri sviluppi

“Il cinema svizzero può fiorire”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale Elizabeth Baume-Schneider, presente al Festival di Cannes, si dice fiduciosa per il futuro del cinema rossocrociato.

Di più “Il cinema svizzero può fiorire”
fotografie degli ostaggi di hamas

Altri sviluppi

Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese

Questo contenuto è stato pubblicato al Le trattative per la liberazione degli ostaggi in mano ad Hamas sono state sospese. Ad annunciarlo un'emittente israeliana.

Di più Ostaggi in mano a Hamas, trattative sospese
due tossici condividono una dose di fentanyl

Altri sviluppi

Il Fentanyl si fa strada in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al La città di Coira, capitale del canton Grigioni, è diventata uno dei maggiori centri di consumo di stupefacenti in Svizzera. Tra questi anche una "new entry": il Fentanyl.

Di più Il Fentanyl si fa strada in Svizzera
ape su un fiore

Altri sviluppi

In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

Questo contenuto è stato pubblicato al A pochi giorni dalla Giornata internazionale delle api, che cade il 20 maggio, l'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM) ha pubblicato venerdì la nuova Lista rossa delle api, che fa il punto sulle specie minacciate.

Di più In Svizzera il 45% delle api selvatiche è minacciato

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR