Navigation

Proseguono le buone relazioni tra Svizzera e Giappone

Risolto il guasto aereo che gli aveva impedito di incontrare venerdì l’imperatore giapponese Naruhito, il presidente elvetico Guy Parmelin ha potuto discutere sabato con il premier nipponico Yoshihide Suga. Le ottime relazioni bilaterali tra i due Paesi hanno trovato conferma da entrambe le parti.

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 luglio 2021 - 14:31
tvsvizzera.it/mrj
Contenuto esterno

L’aereo presidenziale rossocrociato ha avuto un problema al propulsore e così il capo di Stato si è visto costretto a prendere un volo di linea, che gli ha permesso, dopo 20 ore di viaggio, di arrivare appena in tempo per la cerimonia di apertura dei Giochi olimpici, ma non per l’appuntamento con Naruhito, appunto.

Parmelin e Suga hanno discusso di commercio e ricerca, ma anche di pandemia. Le relazioni tra i due Paesi sono buone, hanno ribadito, ma si può fare di più. E si farà, stando a quanto twittato dal capo di Stato elveticoLink esterno.

Il Giappone è il secondo partner economico più importante della Svizzera in Asia e dal 2009 è in vigore un accordo di libero scambio tra i due Paesi.

Intanto a Osaka sarà aperto un nuovo consolato, che accoglierà anche la sesta sede mondiale di SwissnexLink esterno, la rete svizzera per la formazione, la ricerca e l’innovazione.

Oggi, sabato, Parmelin incontrerà anche il numero uno del Comitato Internazionale Olimpico Thomas Bach.


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.