La televisione svizzera per l’Italia

Proseguirà l’aiuto militare occidentale all’Ucraina

I partecipanti al G7 di Monaco a conclusione dei lavori.
I partecipanti al G7 di Monaco a conclusione dei lavori. Keystone / Claudio Peri

I leader del G7 promettono alla Conferenza sulla sicurezza di Monaco ulteriori sostegni a Kiev. Dal rappresentante cinese Wang annunciata un’iniziativa per la pace in Ucraina.

Al vertice di Monaco i membri del G7 hanno ribadito “la loro determinazione a continuare a sostenere l’Ucraina nell’esercizio del suo diritto di difendersi dall’invasione della Russia, anche fornendo assistenza militare e di difesa”.

Contenuto esterno

Nel documento finale del vertice sulla sicurezza, il primo sotto presidenza giapponese al quale ha partecipato anche il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba, è stato aggiunto che i partecipanti al G7 si impegnano a fornire assistenza energetica “per mitigare gli effetti dei brutali attacchi della Russia ai civili e alle infrastrutture critiche”.

Inaccettabili le minacce nucleari di Mosca

I rappresentanti dei Paesi occidentali, cui si è aggiunto il ministro degli Esteri cinese Wang Yi, hanno anche condannato “la retorica nucleare irresponsabile della Russia”, definita inaccettabile. Qualsiasi uso di armi chimiche, biologiche o nucleari, avvertono i sette “grandi”, “avrebbe gravi conseguenze”.

In proposito è stato menzionato “il sequestro e la militarizzazione da parte della Russia della centrale nucleare di Zaporizhzhya” per la quale è stato chiesto il ritiro immediato delle forze e del personale russi, viste le preoccupazioni manifestate anche dall’agenzia internazionale AIEA riguardanti la sicurezza nucleare in Ucraina.

Su quanto sta avvenendo nel paese bagnato dal Mar Nero, hanno affermato i ministri del G7, sarà chiesto alla leadership russa, compreso il presidente Putin, di rendere conto, in conformità al diritto internazionale, affinché non ci sia impunità “per i crimini di guerra e le altre atrocità, compresi gli attacchi alle popolazioni civili e alle infrastrutture” e le “deportazioni forzate di civili ucraini in Russia”.

Iniziativa cinese

Ma l’aspetto più interessante che sembra emergere dal summit è dato dal fatto che il capo della diplomazia di Pechino Wank Yi ha anticipato la presentazione di una proposta di pace in cui vengono difesi i principi di integrità territoriale e sovranità.

Una novità subito colta dall’omologo ucraino Dmitry Kuleba che ha riconosciuto il potenziale “ruolo cinese” nella soluzione della crisi e lo ha incontrato in un bilaterale a margine. Nonostante questo sviluppo il ministro ucraino ha ribadito la richiesta di armi e, in particolare, caccia, che si è detto sicuro di ricevere dai partner occidentali.

Contenuto esterno




Attualità

Attentato in Piazza delle Loggia a Brescia.

Altri sviluppi

Strage di Piazza della Loggia, spunta una traccia ticinese

Questo contenuto è stato pubblicato al L’attentato di matrice neofascista in Piazza della Loggia a Brescia nel 1974 provoca 8 morti e 102 feriti. Da documenti desecretati, oggi emergono legami con la Svizzera italiana.

Di più Strage di Piazza della Loggia, spunta una traccia ticinese
L'attrice Mikey Madison in una scena del film "Anora"

Altri sviluppi

A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro

Questo contenuto è stato pubblicato al Al 77esimo Festival del film, il premio della giuria è andato a "Emilia Perez" di Jacques Audiard, mentre il premio speciale se lo è aggiudicato "Il seme del fico sacro", del regista dissidente Mohammad Rasoulof.

Di più A Cannes, “Anora” di Sean Baker vince la Palma d’oro
Kharkiv

Altri sviluppi

Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv

Questo contenuto è stato pubblicato al L’esercito di Mosca colpisce, con due bombe plananti, un centro commerciale della seconda città ucraina. I morti potrebbero essere decine.

Di più Nuovo pesante attacco russo su Kharkiv
Sono circa 500 le persone che hanno partecipato in maniera pacifica.

Altri sviluppi

Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa

Questo contenuto è stato pubblicato al La manifestazione si è svolta in risposta ad un servizio tv sulla vicenda di una donna violentata e picchiata nell'appartamento di un avvocato. Un caso per il quale le autorità non avrebbero agito come avrebbero dovuto.

Di più Un caso di cronaca scatena proteste contro la polizia e il Governo a Sciaffusa
Trump nel Bronx

Altri sviluppi

Trump nel Bronx per trovare sostenitori

Questo contenuto è stato pubblicato al Nel distretto newyorchese, abitato soprattutto da ispanici e afroamericani, l'ex presidente ha trovato diversi sostenitori.

Di più Trump nel Bronx per trovare sostenitori

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR