La televisione svizzera per l’Italia

Processo Ruby ter: assolto Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi può tirare un sospiro di sollievo. Copyright 2022 The Associated Press. All Rights Reserved

Dopo sei anni di dibattimenti, il processo per corruzione e falsa testimonianza legato ai famosi festini organizzati dall’ex presidente del Consiglio si è concluso con un’assoluzione totale per tutti i 29 imputati e imputate.

Assolti “perché il fatto non sussiste”: la decisione di mercoledì del Tribunale di Milano dovrebbe mettere la parola fine a una storia iniziata più di dieci anni fa, quando cominciarono a venire a galla i dettagli delle “cene eleganti” organizzate da Silvio Berlusconi.

In questo terzo processo legato ai cosiddetti “bunga bunga” l’ex premier era accusato di aver corrotto dei testimoni affinché mentissero durante i procedimenti precedenti.

Contenuto esterno

Le giovani ex ospiti delle serate di Arcore, sentite nei due processi sul caso Ruby, “non potevano legittimamente rivestire l’ufficio pubblico di testimone”, perché andavano indagate già all’epoca e sentite come testi assistite da avvocati. Non essendoci più le false testimonianze, in sostanza, cade anche la connessa accusa di corruzione in atti giudiziari perché manca “l’ipotizzato corruttore, nel caso di specie Berlusconi”, ha precisato il presidente del Tribunale di Milano Fabio Roia in una nota in cui anticipa il cuore delle motivazioni della sentenza di assoluzione per tutti.

“Undici anni di fango”

“Non posso che essere estremamente soddisfatto”, ha dichiarato ai giornalisti l’avvocato di Berlusconi, Federico Cecconi, dato che i giudici non hanno potuto mantenere le accuse di corruzione, nonostante l’accusa avesse chiesto una condanna a sei anni di carcere contro il senatore 86enne.

“Sono stato finalmente assolto dopo più di undici anni di sofferenze, di fango e di danni politici incalcolabili, perché ho avuto la fortuna di essere giudicato da magistrati che hanno saputo mantenersi indipendenti, imparziali e corretti di fronte alle accuse infondate che mi erano state rivolte”, ha reagito il principale interessato.

“L’assoluzione di Silvio Berlusconi è un’ottima notizia che mette fine a una lunga vicenda giudiziaria che ha avuto importanti riflessi anche nella vita politica e istituzionale italiana”, ha invece dichiarato la presidente del Consiglio Giorgia Meloni.

Tra gli assolti anche colei da cui tutto è partito: Karima El Mahroug, Ruby, 17 anni all’epoca dei fatti. Dopo l’annuncio del Tribunale, la donna ha stretto le mani al procuratore e ha rilasciato qualche dichiarazione ai cronisti: “Non immaginavo una cosa così. Sono contentissima. È stata una liberazione da una vicenda che mi ha travolto quando avevo 17 anni e che è stata un macigno non da poco”.


Attualità

Tre donne prese di schiena in un centro federale d'accoglienza.

Altri sviluppi

Le donne afghane continueranno a ricevere asilo in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Le donne afgane continueranno in linea di principio a ricevere asilo in Svizzera. La prassi attuale della Segreteria di Stato della migrazione (SEM) potrà essere sostanzialmente mantenuta.

Di più Le donne afghane continueranno a ricevere asilo in Svizzera
Un treno entra in una stazione di periferia.

Altri sviluppi

Mezzi pubblici regionali un po’ meno puntuali

Questo contenuto è stato pubblicato al Per l'insieme della Svizzera, il 94,46% dei treni è arrivato a destinazione con meno di tre minuti di ritardo rispetto all'orario stabilito, contro il 94,92% nell'anno precedente. Nel settore degli autobus, il numero delle corse puntuali si situa sotto la soglia del 90%.

Di più Mezzi pubblici regionali un po’ meno puntuali
Un cacciatore.

Altri sviluppi

Caccia alta nei Grigioni aperta anche ai lupi

Questo contenuto è stato pubblicato al L'abbattimento dei lupi nei Grigioni, a determinate condizioni, sarà estesa quest'autunno per la prima volta ai titolari delle patenti per la caccia alta.

Di più Caccia alta nei Grigioni aperta anche ai lupi
baume schneider su schermi durante discorso

Altri sviluppi

Baume-Schneider: “Al mondo serve un accordo anti-pandemia”

Questo contenuto è stato pubblicato al La consigliera federale e direttrice del Dipartimento federale dell'interno (DFI) Elisabeth Baume-Schneider ha invitato i membri dell'OMS a impegnarsi per un'intesa contro le pandemie.

Di più Baume-Schneider: “Al mondo serve un accordo anti-pandemia”

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Se volete segnalare errori fattuali, inviateci un’e-mail all’indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR