Navigation

Treno a guida assistita testato tra Berna e Olten

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 05 dicembre 2017 - 12:24
tvsvizzera/spal con RSI (TG del 5.12.2017)

I treni a guida automatica stanno diventando una realtà, anche in Svizzera. Grazie alla tecnologia sviluppata in collaborazione con Stadler Rail questa notte le ferrovie federali (FFS) hanno testato per la prima volta nella Confederazione un convoglio a due piani che ha percorso la tratta Berna-Olten con un sistema di conduzione assistita.

Indubbi i vantaggi di questa nuova tecnologia, anche in termini ambientali ed energetici: grazie ai nuovi software il treno riesce a ottimizzare la velocità e i consumi in funzione delle variazioni a livello di infrastruttura e del tragitto.

Inoltre la digitalizzazione consente di intensificare le cadenze tra i convogli, aumentando così la capacità complessiva della rete ferroviaria.

Questo non significa però, sottolineano le FFS, che in futuro non ci sarà più un macchinista: la presenza di una persona competente in cabina con il compito di sorvegliare il coretto funzionamento della guida assistita e di intervenire in funzione delle necessità, analogamente a quanto avviene sugli aerei con pilota automatico.

Di sicuro la figura professionale del macchinista è destinata a cambiare profondamente già dai prossimi anni.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.