Navigation

L'ex premier libanese Hariri ospite di Macron a Parigi

Saad Hariri è atterrato stamani all'aeroporto Bourget di Parigi. A mezzogiorno l'ex premier libanese ha incontrato all'Eliseo il presidente francese Emmanuel Macron. Ma è giallo sul suo soggiorno saudita. L'ex premier dovrebbe ritornare in Libano il 22 novembre.

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 novembre 2017 - 12:47
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


Hariri arriva a Parigi, su invito di Macron, in un contesto di forte tensione fra Arabia Saudita e Iran. Prima di lasciare la capitale saudita, l'ex primo ministro libanese, che dal 3 novembre scorso si trovava a Riad, dove l'indomani aveva annunciato a sorpresa le sue dimissioni, si è incontrato ieri sera con il principe ereditario Mohammad ben Salman. Prima di partire, ha dichiarato: "Dire che sono trattenuto in Arabia Saudita e che mi è vietato lasciare il Paese è una menzogna".

Dopo l'atterraggio del suo aereo privato, l'ex premier libanese è stato preso in consegna da una scorta. Motociclisti hanno accompagnato il convoglio di Hariri e della moglie Lara fino alla loro residenza parigina. Macron, in un'operazione di mediazione nella regione, ha invitato a Parigi Hariri e la famiglia "per qualche giorno o qualche settimana" per cercare di uscire dalla difficile situazione dopo le dimissioni.

Si è poi appreso che Hariri ha in programma di rientrare a Beirut mercoledì 22 novembre in coincidenza con la festa nazionale. Secondo quanto riporta l'agenzia ufficiale Ani, "Hariri ha informato il presidente Michel Aoun che rientrerà in Libano mercoledì".

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?