Navigation

In Gran Bretagna si accende il dibattito sulle privatizzazioni

Il Ministero della giustizia britannico ha revocato lunedì la concessione a una società privata per la gestione di un carcere, che si trovava in una situazione "scandalosa". Un caso che ha acceso il dibattito sulla necessità di ridurre la partecipazione del privato nei settori pubblici essenziali.

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 agosto 2018 - 21:19
tvsvizzera.it/mar/ats con RSI (TG del 21.8.2018)
Contenuto esterno


"Ciò che abbiamo visto a Birmingham è inaccettabile", ha dichiarato il segretario di Stato alle prigioni Rory Stewart in un comunicato. "È evidente che sono necessarie misure radicale per apportare i miglioramenti di cui abbiamo bisogno".

Il carcere di Birmingham, uno dei più grandi del paese, si trova in una situazione definita "orrida". "Per molti aspetti, è la peggiore prigione che ho mai visto – ha affermato Peter Clarke, ispettore capo delle carceri. Le condizioni di vita sono scandalose. Ho visitato gli spogliatoi e c’erano abiti sporchi di sangue ovunque; le docce erano una piscina di sangue, e c’erano escrementi di topo dappertutto: davvero disgustoso”.

Dei test hanno rivelato che un terzo dei prigionieri consuma droga. La violenza è inoltre a livelli altissimi e tre detenuti si sono suicidati da febbraio 2017.

Spese in forte diminuzione

Dal 2011 il carcere è gestito dalla società G4S. Il contratto sarebbe dovuto scadere nel 2026. Il Ministero della giustizia ha comunicato che si occuperà della gestione del penitenziario almeno per i prossimi sei mesi. L'attuale direzione sarà rimpiazzata, il personale sarà aumentato e il numero di prigionieri ridotto di 300. A fine luglio, nel carcere si trovavano 1'269 detenuti per una capacità di 1'450 posti.

Tra il 2010 e il 2017, le spese pubbliche per le prigioni sono diminuite del 22%, secondo le cifre dell'organismo indipendente Institute for GovernmentLink esterno. Nello stesso tempo, il personale è stato ridotto del 27%.

"È una situazione scioccante, che evidenzia le pericolose conseguenze della crescente privatizzazione del nostro sistema giudiziario", ha sottolineato il deputato dell'opposizione laburista Richard Burgon.

Per quanto concerne la G4S, nel primo semestre 2018 la società ha registrato un fatturato di 3,67 miliardi di sterline (4,7 miliardi di franchi) e un utile prima della deduzione delle imposte di 139 milioni.

Nel paese, 18 prigioni su 123 sono gestite da entità private. Il valore degli appalti è di circa sei miliardi di franchi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.