Navigation

Pacco esplosivo a Potsdam, esclusa la pista terroristica

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 04 dicembre 2017 - 08:55
tvsvizzera/spal con RSI (TG del 3.12.2017)

Un pacco bomba indirizzato a una farmacia vicino a un mercatino di Natale ha creato allarme a Potsdam, dove è stata fatta evacuare la zona interessata ma dalle indagini sembra escludersi la matrice terroristica.

Secondo quanto ha riferito il ministro dell’interno del Brandeburgo Karl-Heinz Schroeter lo scopo del gesto intimidatorio era quello di ricattare il servizio di consegna pacchi operativo in Germania della multinazionale DHL.

L’involucro infatti conteneva chiodi, una batteria e della polvere sarebbe stato accompagnato anche da una lettera in cui si pretendeva un milione di euro. Una consegna del genere era stata segnalata a Francoforte tempo fa.

Stando al ministro, contrariamente a quanto reso noto dalla polizia locale subito dopo il suo ritrovamento, se fosse esploso il pacchetto consegnato nei giorni scorsi alla farmacia, avrebbe potuto provocare gravi ferite.

Gli inquirenti non escludono che consegne del genere possano avvenire ancora in futuro e invitano tutti alla massima cautela. In seguito all'individuazione del pacco sospetto, venerdì pomeriggio, il mercatino di Natale del capoluogo brandeburghese era stato parzialmente evacuato, e anche il centro della città era stato sgomberato, in via precauzionale. Personale specializzato ha fatto brillare il pacchetto, prima di dare il cessato allarme alla popolazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.