Navigation

Cede un muro dello stadio, morti in Senegal

Otto persone sono morte e decine sono rimaste ferite nel crollo di un muro allo stadio Dempa Diop di Dakar, in Senegal, al termine della finale di campionato. Lo riferisce la BBC. Secondo l'agenzia locale APS, citata dalla BBC, i feriti sono 49.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 luglio 2017 - 14:54
tvsvizzera.it/fra con RSI
Contenuto esterno


Secondo media locali è scoppiata una rissa tra tifosi rivali e la polizia è intervenuta con il lancio di gas lacrimogeni che avrebbero creato il panico tra gli spettatori che si sono dati alla fuga. Immagini circolate sul web mostrano persone in preda al panico che tentano di scavalcare un muro.

Tutto è nato al termine della finale della Coppa nazionale tra lo Stade de Mbour e l'Union Sportive Ouakam. Con il punteggio sull'1-1 al 90', lo Stade de Mbour ha segnato il gol decisivo del 2-1 nel primo tempo supplementare, e dopo il fischio finale sono scoppiati i disordini, con scontri tra le opposte tifoserie, uso di gas lacrimogeni da parte della polizia, panico e fuga precipitosa terminata con le 8 vittime.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.