Navigation

Crisi tedesca, l'SPD disponibile a trattare con la Merkel

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 24 novembre 2017 - 19:37
tvsvizzera/spal con RSI (TG del 24.11.2017)

Si apre uno spiraglio nella crisi politica che sta attraversando la Germania dopo le legislative del 24 settembre. Naufragata negli scorsi giorni l’ipotesi di coalizione “Giamaica” (con liberali e Verdi) a guida CDU della cancelliera Angela Merkel, i socialdemocratici sembrano timidamente aprire alla possibilità di una riedizione della Grosse Koalition.

Dopo l’incontro di ieri pomeriggio tra il leader della SPD Martin Schulz e il presidente tedesco Frank-Walter Steinmeier i socialdemocratici, che hanno tenuto una riunione interna oggi a Berlino, si sono detti disponibili a dialogare con le altre forze politiche in vista della formazione di un nuovo esecutivo.

“La SPD non si negherà a colloqui”, ha riferito oggi il segretario Hubertus Heil. La SPD “è consapevole della sua responsabilità per la Germania e per l’Europa”, ha successivamente aggiunto il presidente Martin Schulz, criticato in questi giorni per aver subito escluso trattative con la CDU e su cui giravano voci di sue possibili dimissioni.

Sugli scenari politici che si stanno profilando in queste ore i vertici socialdemocratici non intendono per il momento sbilanciarsi ma in ogni caso, ha precisato sempre Martin Schulz, verrà coinvolta la base del partito. "Non c'è alcun automatismo in nessuna direzione, solo una cosa è chiara: se i colloqui portassero alla circostanza che noi partecipiamo in qualche forma o costellazione a un governo, i membri del partito dovranno votare”.

All’interno dell’SPD restano comunque forti resistenze a una nuova alleanza con Angela Merkel che è vista da molti come la causa principale della sconfitta alle elezioni di settembre in cui il partito è uscito fortemente ridimensionato. Da parte sua la cancelliera aveva detto di preferire una nuova consultazione elettorale piuttosto che procedere con un governo di minoranza.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.