Navigation

Nella dimora di Augusto, primo imperatore romano

Riaperta dopo lungo restauro la Casa sul Palatino; alcune stanze mai viste prima

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 settembre 2014 - 10:50

Augusto amava il marmo, col quale trasformò Roma. Così come amava il rosso, colore che volle ovunque, dal salone per i banchetti allo studiolo privato della dimora che fece edificare sul colle Palatino, accanto alle capanne del fondatore Romolo.

Stanze pubbliche e stanze private, alcune mai viste prima, aperte a duemila anni dalla morte del primo imperatore romano.

Le ha visitate per noi Nicola Agostinetti.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?