Navigation

Swiss Music Awards, vince il folclore

Sono state delle sonorità tradizionali a trionfare agli Swiss music Awards. La decima edizione tenutasi venerdì sera all'Hallenstadion di Zurigo, ha designato il coro maschile Schluneggers Heimweh come miglior gruppo elvetico del 2016.

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 febbraio 2017 - 15:05
tvsvizzera/Zz con RSI (TG del 11-02-2017)
Contenuto esterno


Composta da 11 elementi provenienti da ogni angolo della Svizzera tedesca, la formazione Schluneggers Heimweh è stata decretata miglior gruppo musicale del 2016 agli Swiss Music Awards, mentre il riconoscimento per la miglior cantante individuale è stato attribuito a Beatrice Egli; l'omologo titolo per la voce maschile è andato a Trauffer.

Un premio "omaggio" è stato conferito a titolo postumo all'autore compositore bernese Mani Matter, scomparso tragicamente nel 1972. Un riconoscimento alla carriera è andato a DJ Bobo, le cui hit hanno riscosso parecchio successo anche a livello internazionale.

Beatrice Egli è la migliore cantante solista. Keystone

Il migliore talento è stato il rapper 17enne Nemo, mentre “Angelina” di Dabu Fantastic è stata consacrata migliore hit dai telespettatori.  

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.