Navigation

Il Louvre celebra Leonardo da Vinci

Dopo 10 anni di preparazione è stata inaugurata giovedì presso il Louvre di Parigi la più grande retrospettiva mai realizzata su Leonardo da Vinci.

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 ottobre 2019 - 21:57
tvsvizzera.it/Zz/reuters/ats con RSI (TG del 24.10.2019)
Contenuto esterno


Al Louvre sono già conservate molte delle opere di Leonardo, la più celebre delle quali è sicuramente la Gioconda. Ma in occasione del 500esimo dalla scomparsa del genio, il museo parigino ha voluto fare le cose in grande, organizzando la più grande retrospettiva mai realizzata sull'artistaLink esterno

Sono oltre 160 le opere esposte fino al prossimo 24 febbraio. Tra queste anche il famoso Uomo vitruviano, il cui prestito al museo parigino è stato incerto fino all'ultimo momento a causa di un ricorso presentato in Italia. 

Un altro punto interrogativo riguarda il Salvator Mundi. L'opera di controversa attribuzione vinciana era stata acquistata per 450 milioni di dollari da un facoltoso emiro per il Louvre di Abu Dhabi, ma dallo scorso settembre se ne sono misteriosamente perse le tracce. 

Secondo alcuni l'opera potrebbe fare un'apparizione tardiva prima della chiusura dell'esposizione. Per visitare quest'ultima è necessario prenotare online e già più di 260'000 biglietti sono stati venduti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.