Navigation

Star Wars rivisitato alla Maison d'Ailleurs

Contenuto esterno


Mentre nei cinema di tutto il mondo è uscito mercoledì il nuovo episodio di Guerre Stellari, la Maison d’Ailleurs di Yverdon-les-Bains presenta i lavori di tredici artisti ai quali ha chiesto di reinterpretarne l'universo.

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 dicembre 2017 - 10:50
tvsvizzera.it/ri con RSI (TG del 14.12.2017)

La Maison d’AilleursLink esterno è un museo dedicato alla fantascienza, all’utopia e ai viaggi straordinari. Per celebrare questo nuovo passaggio di Star Wars, e più in generale riflettere sui miti moderni, si è preparata a lungo.

"Abbiamo lavorato sulla mostra per circa un anno", conferma il curatore Frédéric Jaccaud, "cercando di affrontare la cultura popolare della scienza in termini contemporanei".

Titolo dell’esposizione: "Je suis ton père". Aperta dal 10 dicembre 2017 al 14 ottobre 2018. Una piccola anteprima delle opere nel video [sopra].

End of insertion

Un mito cinematografico e un immaginario da indagare, o dal quale prendere soltanto spunto.

"Sono artisti che si esprimono non solo e non tanto per parlare di Guerre Stellari ma anche di altro", sentiamo dire all’animatrice culturale Mercedes Gulin.

Star Wars, però, è anche un marchio. Che assicurerà alla Maison d’Ailleurs un buon numero di visitatori nel 2018. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.