Navigation

La storia d'Italia nei reperti della polizia scientifica

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 11 aprile 2018 - 13:11
tvsvizzera.it/mar con RSI (TG dell'11.4.2018)

Dalle foto segnaletiche di Mussolini arrestato in Svizzera ai pizzini di Provenzano: all'Auditorium di Roma esposto oltre un secolo di storia della polizia scientifica.

Si intitola "Frammenti di storia; l'Italia attraverso le impronte, le immagini e i sopralluoghi della polizia scientifica" e ripercorre alcuni dei fatti che hanno segnato il paese nell'ultimo secolo: l'arresto di Sandro Pertini ad opera dei fascisti, l'omicidio di Giacomo Matteotti o, in tempi più recenti, il mostro di Firenze, le stragi di mafia e l'eversione nera, il terrorismo di matrice islamica…

La mostra itinerante, inaugurata lunedì e aperta sino al 14 aprile, è anche l'occasione per vedere un giovanissimo Benito Mussolini con i capelli, in una foto segnaletica della polizia svizzera che lo aveva arrestato nel 1903, poiché sospettato di aizzare i lavoratori italiani allo sciopero e alla rivolta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.