Navigation

Addio a Dolores O’Riordan, voce dei Cranberries

Ad appena 46 anni è deceduta Dolores O'Riordan, l’inconfondibile cantante dei Cranberries, rock band irlandese celebre soprattutto negli anni ’90.

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 gennaio 2018 - 20:56
tvsvizzera/spal con RSI (TG del 15.1.2018)
Dolores O'Riordan durante un concerto nel maggio del 2017. Keystone

​​​​​​​

Dolores, ha reso noto il suo agente, "è morta improvvisamente" a Londra dove si trovava per "una breve sessione di registrazione".

Nonostante non siano state precisate le cause del decesso, era noto che l’artista avesse problemi di salute che avevano costretto il gruppo ad annullare in giugno un nuovo tour europeo.

La formazione, nata nel 1989, raggiunse il successo 4 anni dopo con il suo primo tour negli Stati Uniti dove alcuni loro brani avevano scalato le classifiche di vendita. Nel 1994 fecero ancora meglio con il secondo album 'No need to argue' trainato dal singolo 'Zombie', che vendette 16 milioni di copie (in totale sono stati 35 milioni i cd venduti dal quartetto).

Nel 2002, dopo una serie di concerti in supporto dei Rolling Stones, proprio a causa la volontà della cantante di tentare una strada da solista, la loro storia si è interrotta, per riprendere con il tour del 2009 seguito nel 2012 dal disco 'Roses' (il primo da 'Wake up and smell the coffee' del 2001). Nel 2017 è poi uscito 'Something else', antologia di pezzi non inediti riarrangiati.

Il 2012 fu pure l'anno dell'esibizione dei Cranberries al Festival di Sanremo, sul palco del Teatro Ariston: aperta ovviamente da un'applauditissima esecuzione di 'Zombie'.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.