La televisione svizzera per l’Italia

Marmolada, il bilancio si aggrava

elicottero vola sopra un ghiacciaio sul quale è visibile il buco lasciato dal distacco del seracco
Tonnellate di ghiaccio si sono staccate a causa delle alte temperature. Keystone / Andrea Solero

Sette le persone morte, otto quelle ferite (di cui due gravemente) e 13 quelle disperse dopo che un seracco si è staccato a causa delle alte temperature.

Si aggrava il bilancio della tragedia sulla Marmolada: il conteggio dei morti è salito a sette, quello dei feriti è di otto (di cui due gravi) e i dispersi sono 13.

Domenica numerosi alpinisti stavano salendo in vetta alla Marmolada quando sono stati travolti da un seracco staccatosi a causa delle alte temperature che hanno fatto sciogliere i ghiacci. Il bilancio di sette morti e otto feriti (di cui due gravi) rischia di aggravarsi nelle prossime ore, visto che ci sono anche 14 dispersi.

Le ricerche, inoltre, si fanno difficoltose a causa del maltempo: i soccorritori non possono raggiungere il ghiacciaio e nemmeno i droni vi si possono avvicinare a causa della forte pioggia. Condizioni meteo che hanno costretto il presidente del consiglio Mario Draghi a recarsi in auto a Canazei, da dove vengono coordinate le operazioni, invece che in elicottero. Il lavoro dei soccorritori è complicato anche dall’instabilità del ghiacciaio, dove non sono esclusi nuovi crolli.

Secondo le prime ricostruzioni della dinamica dell’incidente, a fare da “scivolo” all’enorme mole di materiale è stato un accumulo di acqua di fusione nella conca sotto la vetta. Quando il pezzo di ghiaccio si è staccato verticalmente non aveva quindi nessun appoggio. Gli alpinisti che domenica si trovavano sulla via per salire in vetta a questa catena montuosa delle Dolomiti raccontano di un rumore mai sentito e di una folata di vento molto potente. Stando a un’escursionista, al momento dell’accaduto ci sarebbe stato un centinaio di persone sulla via per salire.

Contenuto esterno

Attualità

Bandiera palestinese.

Altri sviluppi

Spagna, Norvegia e Irlanda riconoscono la Palestina

Questo contenuto è stato pubblicato al I tre Paesi europei hanno annunciato che martedì prossimo riconosceranno lo Stato palestinese. Salgono così a undici gli Stati del Vecchio Continente a fare questo passo.

Di più Spagna, Norvegia e Irlanda riconoscono la Palestina
Agenti della polizia federale.

Altri sviluppi

Colpo alla mafia turca, arresti anche in Svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al Perquisizioni nel Canton Argovia e a Zurigo nell'ambito della vasta indagine condotta dalla Procura di Milano contro l'organizzazione di Baris Boyun, il boss turco che soggiornava spesso in Svizzera.

Di più Colpo alla mafia turca, arresti anche in Svizzera
Un treno all'interno della galleria del Lötschberg.

Altri sviluppi

Lavoratori intossicati nella galleria del Lötschberg

Questo contenuto è stato pubblicato al Perdita di una sostanza chimica da un vagone in transito, lievi difficoltà respiratorie per cinque persone all'interno del tunnel. Il traffico ferroviario è stato nel frattempo ripristinato.

Di più Lavoratori intossicati nella galleria del Lötschberg
Klaus Schwab durante l'ultimo WEF.

Altri sviluppi

Klaus Schwab lascia la presidenza esecutiva del WEF di Davos

Questo contenuto è stato pubblicato al Klaus Schwab, fondatore del Forum economico mondiale di Davos (WEF) lascia la sua carica di presidente esecutivo. L'86enne lo ha annunciato martedì in una mail allo staff.

Di più Klaus Schwab lascia la presidenza esecutiva del WEF di Davos
Il monte Fuji e in primo piano il supermercato della catena nipponica.

Altri sviluppi

Il Monte Fuji e la lotta al turismo giornaliero

Questo contenuto è stato pubblicato al Una cittadina presa d'assalto per la sua vista sul Monte Fuji non ha optato per una tassa ma a pensato a qualcosa di parecchio diverso.

Di più Il Monte Fuji e la lotta al turismo giornaliero
Un'immagine virtuale di un robot.

Altri sviluppi

Dall’UE la prima legge al mondo che regola l’intelligenza artificiale

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Consiglio dell'Unione europea ha dato il via libera all'AI Act, ovvero alla legge europea sull'intelligenza artificiale che disciplina lo sviluppo, l'immissione sul mercato e l'uso dei sistemi di intelligenza artificiale nell'UE

Di più Dall’UE la prima legge al mondo che regola l’intelligenza artificiale
L'aula della CEDU.

Altri sviluppi

La Commissione degli affari giuridici critica la decisione della CEDU

Questo contenuto è stato pubblicato al Per la Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati, non vi è motivo di dare seguito alla sentenza della Corte europea dei diritti dell'Uomo contro la Svizzera per violazione dei diritti umani in ambito ambientale.

Di più La Commissione degli affari giuridici critica la decisione della CEDU
L'etichetta colorata di Nutri-Score.

Altri sviluppi

Migros rinuncia alle etichette Nutri-Score

Questo contenuto è stato pubblicato al La decisione del numero uno svizzero del commercio al dettaglio è stata fortemente criticata dalla Fondazione per la protezione dei consumatori.

Di più Migros rinuncia alle etichette Nutri-Score

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Partecipa alla discussione!

I contributi devono rispettare le nostre condizioni di utilizzazione. Se avete domande o volete suggerire altre idee per i dibattiti, contattateci!

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR