Mancanza di prove Slovacchia, rilasciati i 7 italiani

La polizia slovacca ha rilasciato, nella notte tra venerdì e sabato, i sette cittadini italiani arrestati in connessione con l'omicidio del giornalista Jan Kuciak, che stava indagando sui legami tra 'ndrangheta e politici locali. Lo ha confermato sabato mattina un portavoce della polizia.


Le persone che erano state arrestate hanno riguadagnato la libertà in mancanza di elementi di accusa, scaduti i termini di custodia cautelare (48 ore).

L'ultima indagine del giornalista Jan Kuciak (27 anni), ucciso insieme alla compagna Martina Kusnirova, e pubblicata dopo la sua morte, era incentrata sui legami a doppio filo fra 'ndrangheta e politici locali, nonché sulle malversazioni legate ai fondi europei destinati alla Slovacchia. Gli investigatori ipotizzano che i killer abbiano agito per conto della potente mafia calabrese.

Parole chiave