Navigation

È morto Franco Battiato

Keystone / Alberto Estevez

Considerato una delle voci più geniali della musica italiana, il cantautore Franco Battiato è morto a Milo martedì mattina. Aveva 76 anni.

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 maggio 2021 - 10:06

Non è possibile circoscrivere l'opera di Battiato a uno stile anche se era sempre inconfondibile, sia che si cimentasse con la musica elettronica, sinfonica, pop o avanguardistica.

Battiato era nato a Jonia il 23 marzo del 1945. Gli acciacchi degli ultimi anni, ed anche una caduta dal palco poco prima dei suoi 70 anni nel 2015, hanno reso difficile l'ultimo periodo fino alla morte stamattina alle 5:00 nella sua casa di Milo.

Contenuto esterno

La sua scomparsa avviene dopo decenni in cui ha costruito un percorso unico nel panorama musicale, italiano e non solo.

La storia del suo successo comincia nel 1971, scrive su Repubblica Gino Castaldo, che racconta come lui ed altri giornalisti musicali lanciarono una provocazione all'allora "sperimenalissimo" Battiato, dicendogli che anche se avesse voluto scrivere canzoni popolari non ci sarebbe riuscito.

La "risposta" fu il disco l'Era del cinghiale bianco che Castaldo definisce "un gioiello, delicato e suggestivo, intrigante, ipnotico, capace di indicare una strada nuova percorsi che la nostra canzone non aveva mai battuto".

Il trionfo di popolarità arrivò poi negli anni '80 con brani come Bandiera bianca, Cuccurucucù e Centro di gravità permanente. Un successo che non rimò mai con scontentezza e superficialità.

Le considerazioni dell'esperto di musica Gianluca Verga.

Contenuto esterno

tvsvizzera.it/Zz/ats con RSI

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.