Navigation

Los Angeles: puntata #3 @Italian Cinema Style

tvsvizzera

Oggi Nuovo Cinema Paradiso ... in mostra

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 novembre 2014 - 15:48

Continuano a Los Angeles i festeggiamenti per i 25 anni di Cinema Paradiso. Dopo l'anteprima della prima versione restaurata della pellicola premio Oscar, Giuseppe Tornatore ha inaugurato una mostra dedicata al film all'Istituto Italiano di Cultura di Los AngelesLink esterno.

Per la prima volta sono stati esposti i disegni inediti dell'edificio di Nuovo Cinema Paradiso, insieme ai costumi di scena originali creati da Beatrice Bordone. Sono presenti diverse opere della scenografa Elena GreenLink esterno tra cui il famoso segnale luminoso, Cinema Paradiso, diventato in seguito una vera e propria icona del film.

La celebre insegna luminosa del film tvsvizzera

Oltre a foto inedite dei protagonisti, Philippe Noiret e Totò Cascio, la mostra espone memorabilia della sua produzione e promozione: la scultura della bocca di leone dalla quale risplende il magico fascio di luce, una cartella dedicata a Toto, abiti di scena usati nel film e il manoscritto della sceneggiatura originale.

Lo spazio espositivo ospita anche due dipinti di Renato Guttuso. Tornatore infatti ha raccontato di essersi ispirato ai due dipinti per realizzare alcune scene del suo film.

Un'altra chicca, presente nell'esposizione, è un articolo di Leonardo Sciascia, scritto dopo una proiezione privata di "Nuovo Cinema Paradiso", poche settimane prima della sua morte.

Il festival Cinema Italian Style

Cinema Italian Style prosegue sino al 18 novembre con la proiezione del meglio della cinematografia italiana dell'ultimo anno: oltre ai film di Virzì e Ozpetek, verranno presentati fra gli altri, Le meraviglie di Alice Rohrwacher, Anime Nere di Francesco Munzi, Italy in a day, documentario collage di Gabriele Salvatores e La mafia uccide solo d'estate di Pif.

Tvsvizzera.it ci sarà e ogni giorno vi proporrà una puntata per permettere a tutti voi di seguire da vicino quello che accade sul red carpet di L.A.

ANSA/R. Ferraris

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.