Navigation

L’Elefante torna sulle Alpi

Contenuto esterno


Questo contenuto è stato pubblicato il 30 giugno 2017 - 21:29
tvsvizzera/spal con RSI (TG del 30.6.2017)

La locomotiva a vapore più grande della Svizzera tornerà a sferragliare sui binari del San Gottardo nel mese di ottobre.

Gli appassionati dell’associazione Eurovapor di Sulgen (Canton Turgovia) stanno lavorando alacremente per giungere il 21 ottobre con la storica motrice lanciata sui pendii della linea alpina. Un’impresa che dura da ormai 20 anni quella di restaurare un esemplare della locomotiva di 128 tonnellate conosciuta con il nome di “elefante”.

Il treno ha percorso la rete svizzera per una cinquantina di anni dal 2016, quando l’elettrificazione della ferrovia era agli albori e stava iniziando a farsi strada.

Tra i volontari che hanno prestato il loro tempo libero per rimettere in sesto la motrice anche uno studente grigionese di ingegneria meccanica che tra poco più di tre mesi potrà coronare il suo sogno di viaggiare nella cabina dell’”elefante”, lungo lo storico tracciato del San Gottardo.   

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.