Navigation

Autovelox, fine dei controlli "a sorpresa" in Ticino

Non si potrà più dire: "Non lo sapevo". I controlli elettronici della velocità in Ticino saranno segnalati tramite canali di informazione istituzionali.

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 febbraio 2017 - 09:24
Contenuto esterno


Non direttamente sulle carreggiate, ma attraverso i canali informativi della polizia cantonaleLink esterno, gli utenti della strada saranno informati sulla presenza, in una determinata regione del cantone, di un autovelox.

Lo ha comunicato il governo ticinese martedì, dando così seguito a una decisione del parlamento dello scorso aprile.

Non verranno tuttavia date indicazioni precise sull'ubicazione degli apparecchi e sugli orari di attività. E autostrade, semi-autostrade e svincoli sono esclusi.

Secondo il Touring club svizzero la misura è efficace a livello preventivo. In altri cantoni dove è già in atto, gli incassi dovuti alle multe non sono diminuiti. 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.