Navigation

Le rolls-royce degli orologi esposte a Ginevra

Al Salone internazionale le strategie per superare il calo delle vendite dei prodotti di extra lusso

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 gennaio 2016 - 21:25

Il rallentamento dell'economia cinese e il crollo del prezzo del petrolio hanno pesato sul settore orologiero svizzero, che nel 2015 ha registrato un calo delle vendite del 4-5% dovuto proprio ai problemi sui mercati asiatici. Il Salone internazionale dell'orologeria di lusso, apertosi oggi a Ginevra, è un'occasione per analizzare la situazione e riflettere sulle strategie, che sembrano passare dai tradizionali mercati di riferimento europeo e statunitense. Tra gli espositori di questi veri e propri gioielli accessibili a pochi, anche nove "matricole" con le loro lussuose e originali proposte.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.