Navigation

Lo scultore dei cavalli di bronzo se ne è andato

Tra i maggiori artisti ticinesi del Novecento, lo scultore e pittore Nag Arnoldi è deceduto nella notte tra giovedì e venerdì all’età di 88 anni.

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 febbraio 2017 - 10:03
tvsvizzera.it/mar con RSI (TG del 13.2.2017)

 

Contenuto esterno

Ridurre l’opera di Arnoldi ai suoi cavalli sarebbe pura eresia. È vero però che i suoi cavalli di bronzo erano diventati un po’ anche il suo marchio di fabbrica.

Arnoldi era ancora molto attivo e continuava a fare progetti. In particolare – ricorda il Corriere del Ticino – stava lavorando a un’esposizione che doveva inaugurare in maggio nella chiesa di San Giovanni Battista a Gnosca.

Le sue opere sono conosciute internazionalmente ed esposte in molte città: New York, San Francisco, Roma, Maiorca, San Pietroburgo, Sidney…

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.