Navigation

La ripresa dell'Italia parte da Milano

Dal capoluogo lombardo i segnali di una ripresa dell'economia. Effetto Expo ma non solo. A fare da traino soprattutto i settori legati alla ricerca e innovazione e anche il terziario avanzato

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 giugno 2015 - 14:26

L'economia in Italia sembra in ripresa. E Milano funge tra traino per l'intero Paese. In questa fase congiunturale positiva dell'economia, Milano può infatti vantare ha un tasso di crescita 4 volte superiore alla media nazionale. Ad esempio, delle 4mila start up innovative nate in Italia ben 500 hanno sede a Milano. Una città che non è più legata solo ai servizi ma che punta ancora sulla manufattura leggera, oppure sul turismo e sull'industria creativa e culturale.

Non mancano però i punti di criticità. Se il centro cittadino sta vivendo una nuova primavera, la periferia e l'hinterland soffrono ancora della pesante crisi economica. Per molti, lo sviluppo della città sarebbe poco omogenea e troppo legata agli eventi (vedi Expo) e non da una strategia di crescita a lungo periodo.

Il servizio è di Stafano Cagelli

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.