Navigation

La Corte di giustizia dell'UE dà torto a Polonia e Ungheria

Il ricorso di Budapest e Varsavia contro il meccanismo di condizionalità che lega l'erogazione dei fondi europei al rispetto dello stato di diritto è stato respinto. La Commissione europea ha ora la possibilità di sospendere i pagamenti provenienti dal bilancio europeo.

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 febbraio 2022 - 17:44
Contenuto esterno


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?